domenica 28 settembre 2008

II Edizione di "Morsan in Place": un omaggio dei Morsanesi al loro paese

Anche quest’anno, il 27-28 Settembre 2008, in occasione della seconda edizione della festa “Morsan in Place”, piazza San Pellegrino a Morsano si è trasformata in un salotto paesano. La manifestazione, organizzata da un apposito comitato con il patrocinio dell’amministrazione comunale e delle associazioni e imprese locali, ha avuto inizio sabato sera con la proiezione delle immagini storiche di Morsano. Nei mesi passati, rispondendo ad un appello del comitato organizzatore, i morsanesi avevano fatto a gara nel proporre le foto del paese, delle sue tradizioni ed eventi dagli inizi dell’ottocento agli anni Settanta. Così, accompagante dalle note del musicista friulano Fariseo, su un maxischermo allestito in piazza, sono stati proiettati i ricordi morsanesi in bianco e nero: dalle famiglie patriarcali d’altri tempi, alle processioni del Perdon, alle prime partite della squadra di calcio del Morsano. Una sequenza è stata dedicata anche all’urbanistica con immagini delle piazze e delle case dall’inizio del Novecento in poi. Il DVD con le foto storiche di Morsano sarà disponibile per chi lo desiderasse a fine Novembre.

La cura dell’aspetto culturale della manifestazione è continuato con la visita guidata al biotopo di Castions di Strada domenica mattina. Le vie principali del paese, chiuse al traffico, hanno poi dato spazio al raduno delle auto d’epoca e delle moto Harley Davidson che hanno richiamato una sessantina di moto della prestigiosa casa americana e molte auto dal passato illustre tra le quali una Balilla originale del 1929. I motori sono stati il tema conduttore della mattinata grazie anche ad una moto da pista “dragster” che ha dato dimostrazione della sua potenza lungo via San Pellegrino, ad un hovercraft in mostra ed al concorso per bambini delle scuole elementari dal tema “Motos sot San Piligrin” che ha dato modo ai più piccoli di creare delle meritorie opere di collage e disegno messe poi in mostra a lato della piazza in occasione della festa. La consegna dei riconoscimenti ai bambini vincitori del concorso è stato lo spunto per i rappresentanti dei motociclisti “Road Riders” di parlare di sicurezza stradale, uso del casco e guida responsabile cui a risposto l’attenzione ed il consenso del nutrito pubblico di appassionati.

La giornata è proseguita con l’esibizione di danza Hip Hop, le poesie e canzoni di compositori della zona e l’esibizione di Sdrindule. Lungo le vie hanno funzionato i chioschi enograstronomici curati dalle diverse associazioni paesane nonchè i banchi dell’esposizione delle arti e mestieri dove hobbisti morsanesi ed artigiani hanno potuto mostrare la loro bravura nel forgiare le lame di coltelli a caldo, nel lavorare il cuoio, il vetro, la resina, i tessuti e la creta nonchè nell’allevare uccelli da competizione. Di particolare impatto è stato lo stand dell’Istituto “Santa Maria dei Colli” di Fraelacco, al quale sono stati devoluti i proventi della manifestazione, dove i ragazzi diversamente abili dimostravano la loro maestria nel bricolage.

Degna di nota anche la dimostrazione di come si fa il formaggio con tanto di caldaia e strumenti del “casaro” inscenata da un tecnico caseario della zona, che ha fatto rivivere ai morsanesi i lori ricordi d’infanzia quando ancora funzionava la latteria paesana.

Nel contesto della festa si è anche svolto il II Torneo di Briscola dei Borghi Morsanesi che ha visto la vittoria di Giovanni e Vanni Sandri (padre e figlio) del Borc di Sore che hanno sbaragliato le coppie finaliste degli altri borghi. A seguire la sfilata di “Lis Mascaris”, il gruppo di maschere artistiche di fama internazionale, che ha presentato la sua ultima collezione ed i giochi pirotecnici che a sera inoltrata hanno salutato le migliaia di persone intervenute lungo le due giornate di festa. “Il successo della manifestazione è andato oltre ogni aspettativa” ha commentato uno degli organizzatori, “siamo felici in particolar modo perchè in paese associazioni, imprese e singoli morsanesi hanno tutti risposto in maniera magnifica partecipando attivamente con entusiamo ed il gran numero degli intervenuti lo dimostra”. Il giorno dopo piazza San Pellegrino è tornata di nuovo luogo di vita quotidiana in attesa di ritorna ad essere “salotto” alla prossima edizione di “Morsan in Place”.

SABATO 27 Settembre 2008
Ore 20:30 Esibizione musicale del cantante friulano "Il fariseo"
Ore 21:00 Proiezione del DVD "Morsan ier vuè e doman"

DOMENICA 28 settembre

Ore 9:00 Visita guidata al "Biotopo di Castions di Strada"
Ore 10:00 Esposizione moto Harley Davidson

Ore 10:30 Arrivo in piazza della auto d'epoca
Ore 11:00 Apertura espozione Arte - Mestieri - Hobbistica
Ore 11:30 Musica con i DITROIT
Ore 12:00 Aperitivo in piazza e stuzzicheria
Ore 14:00 Inizio torneo di Briscola dei "Borcs di Morsan" per residenti
Ore 14:30 Apre i festeggiamenti il gruppo Beer Banz con musica itinerante
Ore 15:30 premiazione auto d'epoca
Ore 16:00 Esibizione danza Hip Hop, Break Dance
Ore 16:45 Intrattenimento con il gruppo "Su per giù"
Ore 17:00 Premiazione del concorso di pittura per ragazzi "Motos sot San Piligrin"
Ore 17:30 Sfilata del locale gruppo carnascialesco di "Lis Mascaris"
Ore 18:00 Angolo della poesia con Ceccotti Renzo e canzoni in friulano con Adriano Pascolat
Ore 18:30 Premiazione gara di briscola
Ore 19:30 Esibizione del gruppo musicale Jebbal Sag
Ore 19:30 Un'ora con Sdrindule
Ore 21:30 estrazione premi in compagnia di Sdrindule e Adriano Pascolat
Ore 22:00 gran finale con Fuochi d'Artificio



Le foto dell'evento sono qui: http://morsano.magix.net/

3 commenti:

Anonimo ha detto...

la festa è un esempio di quanto si può se si vuole. Complimenti agli organizzatori, un esempio da imitare, se consentito. Quante piccole realtà potrebbero dare vita ai propri, spesso anonimi, luoghi di residenza?

Rossella Mainardis

... ancora la password non funzione

Inviato ha detto...

...ma è vero che durante la festa ha preso la parola il senatore Mario Pittoni, capogruppo nella commissione istruzione del Senato?

Anonimo ha detto...

Si, sembra di si. Il senatore è arrivato con Franco Talian.